Istituto Istruzione Superiore 'Fermi' Gaeta

Sede legale Piazza Trieste Tel. 0771 461780 - Fax 0771 462104
Sede Via Calegna Tel. e Fax 0771 471560
e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
PEC: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Scelte di precisione...impegno per il cuore

dott Viola

Il giorno 20 febbraio 2018, presso l’aula magna del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Gaeta, alunni e docenti hanno avuto l’opportunità e l’onore di partecipare alla conferenza del dott. Vincenzo Viola ex alunno dell’Istituto.

L’incontro ha da subito suscitato grande interesse. Il medico, conosciuto a molti per la sua attività ospedaliera, ha raccontato il percorso che lo ha portato a ricoprire l’attuale incarico di chirurgo presso l’ospedale “Dono Svizzero” di Formia.

Nonostante le varie difficoltà incontrate durante il cammino ed i diversi trasferimenti, è sempre riuscito ad andare avanti con successo e determinazione. Ora l’attività ospedaliera lo costringe a turni estenuanti, ma egli non trascura la famiglia, i propri hobbies e dedica il tempo libero rimasto a ciò a cui tiene particolarmente: il volontariato (primo medico ad arrivare ad Accumuli, fondazione “Croce d’oro” a Sperlonga…). E sul tema del volontariato la parte più coinvolgente dell’incontro. Il dott. Viola ha affrontato una tematica estremamente importante per la sua professione, ma che dovrebbe interessare anche tutti noi: impegnarsi per la vita.

Partendo dai rischi che si corrono quotidianamente, ha spiegato che bastano poche semplici mosse per salvare una vita, soprattutto grazie a strumenti come il defibrillatore. Ha poi fatto riflettere la platea su una questione tanto semplice quanto fondamentale: la maggior parte delle volte che succede qualcosa, si reagisce istintivamente, chiamando immediatamente i soccorsi, ma non pensando a cosa poter fare o meno al momento. Siamo davvero sicuri che basti questo?

Le slides proiettate hanno mostrato situazioni di vita quotidiana in cui persone accusavano malori o giacevano a terra esanimi ed il relatore ha fatto comprendere come sia importante, anzi necessario (dopo aver ben considerato il contesto in cui l’evento si è verificato) non stare lì ad aspettare l’arrivo dell’ambulanza che quasi sempre arriva quando non c’è più nulla da fare, ma effettuare le manovre di primo soccorso che possono evitare danni irreparabili. Grazie ad un corso di sole cinque ore, è possibile avere le conoscenze minime per prestare questo tipo di assistenza nel modo più opportuno: basta il rispetto di alcune semplici “norme” per non perdere secondi preziosi e in più poter dare giuste indicazioni sul tipo di soccorso da inviare a chi poi deve intervenire. In questo modo, come ha ribadito più volte il dottor Viola, con un piccolo aiuto, è possibile salvare una vita umana. Sul finire dell’incontro quindi un invito, rivolto ai presenti, ad impegnarsi in questa direzione: prevenzione e primo soccorso. Il dott.Viola ci crede davvero: è evidente dal suo tono di voce pacato, ma risoluto e dalla generosità con la quale ha regalato a tutti i convenuti questo suo intervento in uno dei pochi momenti liberi nella sua frenetica attività quotidiana.