Istituto Istruzione Superiore 'Fermi' Gaeta

Sede legale Piazza Trieste Tel. 0771 461780 - Fax 0771 462104
Sede Via Calegna Tel. e Fax 0771 471560
e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
PEC: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

bannernuovosito

Gli studenti del Fermi in viaggio a Sommerville

sommerville2

Un viaggio ha vita propria e ha la capacità, come le persone, di imprimersi nell’anima.
Gli alunni Rosa Cicchetti, Fabrizio Cienzo, Luca Coccoluto, Irene Di Florio, Simona Izzi e Fabio Schettino accompagnati dalla professoressa Marisa Vaudo hanno partecipato, dal 06/12/18 al 14/12/18, al progetto “S.E.R.A.PO.” (Student Excange Representative Abroad Program Opportunity); si tratta di un formativo interscambio culturale fra il Comune di Gaeta e il Comune di Somerville (Massachusetts).
Gli studenti sono stati ospitati dalle famiglie di sei ragazzi americani e hanno frequentato la loro scuola, assaggiato il cibo locale, visitato le città di Somerville, Boston e Cambridge con i loro musei e università e partecipato a svariate attività sportive.
Affascinati da un mondo così apparentemente diverso per tradizioni e abitudini, i sei studenti hanno da subito istaurato un profondo rapporto con  le famiglie ospitanti, la high school e il Comune di Somerville sempre disponibili , accoglienti e pronti a soddisfare le loro richieste.  Allo stesso modo è stata piacevolissima ed essenziale la partecipazione e l’affabilità di Angelica Aquilino e Gino Colantuono che hanno guidato il gruppo alla scoperta delle città. 
I ragazzi hanno sperimentato esperienze ed emozioni nuove e con i loro passi hanno lasciato impronte della loro cultura, del loro modo di essere. Si sono spesso scontrati con difficoltà, dubbi, perplessità e altrettante volte hanno saputo immedesimarsi nella mentalità americana e, così facendo, si sono lasciati affascinare da questa realtà.
Il freddo americano e la timidezza iniziale hanno lasciato il posto alla voglia di scoprire, di mettersi in gioco e di instaurare nuove amicizie e soprattutto di accrescere la propria cultura e aprirsi al confronto.
Un’esperienza certamente positiva che avrà il suo seguito in primavera quando lo scambio invertirà la rotta!